Lavorare in Millepiani Elevators: intervista a Stefano Moneta
9
Feb

Lavorare in Millepiani Elevators: intervista a Stefano Moneta

Life in Millepiani Elevators

L’innovazione non può prescindere dalla ricerca e sviluppo: Stefano Moneta, che lavora in Millepiani Elevators da molto tempo, è consapevole dell’importanza del suo ruolo. Le migliori prestazioni si ottengono solo grazie a grande passione e know how, su cui Millepiani Elevators punta da sempre.

Stefano Moneta vive a Saronno e lavora in Millepiani Elevators da più di 10 anni: si occupa di ricerca e sviluppo di nuovi prodotti, utilizzando Pro-Engineer, un programma CAD tridimensionale di modellazione per l’ingegneria. Nei momenti di grande afflusso di lavoro, sempre mediante lo stesso programma, collabora attivamente con i colleghi per elaborare i disegni con cui l’officina meccanica realizzerà i vari componenti richiesti per l’evasione dell’ordine del cliente. Risponde così alle nostre domande.

stefano_moneta
Cosa ti piace del tuo lavoro?
Le cose che mi piacciono di più del mio lavoro sono vedere realizzati i progetti elaborati a video e la soddisfazione del cliente a lavoro ultimato.

Come definiresti con una parola Millepiani Elevators?
La definizione più adatta per Millepiani Elevators è “al servizio del cliente, ad ogni costo e con ogni mezzo”.

Com’è lavorare in Millepiani Elevators?
La sfida principale, nella progettazione, è quella di coniugare le idee del cliente con i vincoli normativi e di realizzazione degli impianti. Ma il bello è proprio superare queste sfide!

Cosa diresti ad un candidato in un colloquio di lavoro per convincerlo a lavorare qui?
Ad un potenziale candidato direi che se quello che cerca è un lavoro tranquillo, senza pressioni, senza qualcuno che gli dica cosa fare… Allora non è il lavoro adatto a lui; ma se al contrario cerca un lavoro stimolante, con continue sfide e possiede un buono spirito di iniziativa, qui avrà di che divertirsi!



Potrebbero Interessarti