Blocco ascensore condominiale: come intervenire
15
Lug

Blocco ascensore condominiale: come intervenire

Ascensori

Capita che l’ascensore del condominio si blocchi e, quando accade, si verifica un disagio che colpisce i proprietari degli appartamenti poiché vedono svalutare il valore dell’immobile e devono sostenere pro-quota un esborso monetario per l’intervento di un tecnico volto a riparare l’ascensore.

Oltre al sacrificio economico da sostenere, non dobbiamo negare il fatto che il blocco dell’ascensore del condominio comporta anche disagi, difficoltà di mobilità e di accessibilità a carico degli anziani, dei disabili, degli ipovedenti e delle donne in stato di gravidanza.

Tutti i condomini con problemi di disabilità e di deambulazione, in caso di blocco dell’ascensore del condominio, sono costretti a rimanere chiusi nella propria casa imprigionati dalle barriere architettoniche. E che dire per le donne con le borse della spesa e le bottiglie dell’acqua che devono accedere al proprio appartamento? È un vero e proprio disagio per tutti condomini e ciò richiede l’immediato intervento di un tecnico pronto a riparare l’ascensore del condominio.

Blocco ascensore condominio: cosa fare?

Quando si verifica il blocco dell’ascensore del condominio è necessario verificare se qualcuno è effettivamente rimasto chiuso dentro alla cabina.

Se si sente suonare un allarme o si sentono urla provenienti dalla cabina dell’ascensore condominiale bloccato, si deve subito chiamare i Vigili del Fuoco ed eventualmente anche un’ambulanza, se le persone soffrono di attacchi di panico, claustrofobia, etc.

Ricordati che la salute e la sicurezza delle persone ha la priorità assoluta su tutto. Poi è bene avvisare subito l’amministratore o la persona che si occupa degli interventi e dei guasti tecnici all’interno dello stabile condominiale. Sarà l’amministratore di condominio a contattare la società che si occupa degli interventi sull’ascensore condominiale. Solo gli ascensoristi provvisti di patentino possono intervenire e procedere al ripristino del corretto funzionamento dell’elevatore condominiale.
La Cassazione è intervenuta pronunciando che “l’installazione [e il funzionamento] di un ascensore in condominio che concorre ad eliminare le barriere architettoniche, […], va considerata indispensabile in ordine all’accessibilità e all’effettiva abitabilità dell’appartamento e quindi rientra nelle facoltà spettanti ai singoli condomini” (cfr. art. 1102 cod. civ. e Sez. 2, Sentenza n. 14096 del 03/08/2012; conf. Sez. 2, Sentenza n. 10852 del 16/05/2014).

In tema di eliminazione delle barriere architettoniche, la legge n.13 del 1989 sancisce che il corretto funzionamento dell’ascensore nel condominio costituisce “l’espressione di un principio di solidarietà sociale e persegue finalità di carattere pubblicistico volte a favorire, nell’interesse generale, l’accessibilità agli edifici […]”.

Tale principio consiste nel rispetto dei vari interessi dei condomini, in particolare da parte dalle persone disabili o portatrici di handicap.

L’ascensore condominiale: responsabilità e spese

Le ragioni alla base dei malfunzionamenti e del blocco dell’ascensore in condominio sono ascrivibili al logorio dei pezzi sollecitati durante l’elevazione, ai guasti all’apparato meccanico o elettronico e ai danni meccanici.

Per evitare blocchi dell’ascensore condominiale è sconsigliato utilizzare l’ascensore per effettuare traslochi immobiliari o per trasportare materiale pesante che supera il limite massimo di portata. Inoltre, non si deve eccedere nel numero massimo di capienza e peso descritto nella targhetta affissa all’interno della cabina dell’ascendore condominiale. L’amministratore di condominio deve far verificare l’ascensore ogni sei mesi da parte di tecnici qualificati. La manutenzione ordinaria consente di prevenire malfunzionamenti e blocchi ed è la soluzione migliore per beneficiare di un ascensore condominiale sempre perfettamente funzionante. L’articolo 15 del DPR 162/99 sancisce l’obbligo per il proprietario di un ascensore o per il condominio di affidare la manutenzione dell’ascensore del condominio ad una ditta munita di certificato di abilitazione.
Dal tenore normativo si comprende che è assolutamente vietato effettuare la manutenzione “fai da te”, o affidarla a persone non competenti e sprovviste del patentino da ascensorista.
Considerato proprietà comune, l’ascensore di condominio ricade sotto la responsabilità dei condomini, a cui sono ascritti anche diritti e doveri circa l’installazione, la manutenzione ordinaria e straordinaria e l’eventuale gestione di guasti, incidenti o del blocco ascensore condominiale.
Nei confronti dei danneggiati, in caso di blocco dell’ascensore del condominio, è responsabile solo il condominio, fatta salva la possibilità per quest’ultimo di rivalersi sulla società che si occupa della manutenzione dell’ascensore, se la causa del danno è legata alla cattiva gestione dell’impianto.
Secondo l’attuale normativa sugli ascensori condominiali (DM 236/89), per gli edifici residenziali di nuova costruzione è obbligatorio prevedere la presenza di un ascensore condominiale nel caso in cui le unità immobiliari superino il terzo livello. Per quanto riguarda gli stabili di vecchia costruzione, al fine di sopperire agli eventuali limiti strutturali, Millepiani Elevators mette a disposizione servoscale per anziani e ascensori per disabili utili a eliminare le barriere architettoniche preesistenti. Nel caso in cui il contesto abitativo lo permetta, è possibile prevedere anche l’installazione di un ascensore esterno al condominio, tenendo conto delle necessarie autorizzazioni comunali.

Blocco ascensore condominio: inversione dell’onere di prova

Come già anticipato, nel caso in cui si verifichino danni nei confronti delle persone bloccate in ascensore, il condominio sarà il responsabile, ma per ottenere il risarcimento è il privato che deve dimostrare il danno economico subito (c.d. inversione dell’onere di prova). Se il danneggiato deve solo provare che il danno è una diretta conseguenza del blocco dell’ascensore, il condominio che voglia evitare di risarcire i danni deve provare il caso fortuito.

Manutenzione straordinaria per blocco ascensore condominiale

Come per l’installazione, anche l’onere della manutenzione dell’ascensore ricade sul condominio, comprese le operazioni di riparazione e manutenzione straordinaria. Ogni ascensore di condominio è soggetto a un naturale processo di obsolescenza e la presenza di impianti datati e non revisionati è tra le prime cause di guasti e malfunzionamenti. Al fine di evitare incidenti come cadute, urti o situazioni di panico determinate da dislivelli al piano, imperfetta chiusura delle porte o blocco dell’ascensore condominiale, si rende imprescindibile la verifica periodica del buono stato di impianti e cabine.

Importanza della manutenzione degli ascensori

La corretta e regolare manutenzione degli impianti è obbligatoria e ricade sul condominio proprietario dell’ascensore, così come la responsabilità degli eventuali danni dovuti alla negligenza nel gestire le operazioni di collaudo e revisione. Le spese di manutenzione dell’ascensore condominiale sono ripartite tra i condomini e la periodicità delle verifiche varia a seconda della tipologia dell’intervento (la verifica delle funi, ad esempio, ha una cadenza semestrale). Un’ispezione completa dell’impianto in uso viene calendarizzata ogni due anni e gestita da personale specializzato e autorizzato. Millepiani Elevators garantisce manutenzione ordinaria e straordinaria su ogni tipo di impianto con il rilascio della relativa certificazione al fine di assicurare completa efficienza e massima sicurezza.

Assistenza per ascensori condominiali

Nel caso in cui si verifichi un guasto, per salvaguardare la sicurezza di condomini e utenti è necessario fermare l’impianto operando il blocco ascensore condominiale e richiedendo l’immediato intervento di un tecnico specializzato. Millepiani Elevators mette a disposizione dei clienti Millepiani Service, un call center in grado di fornire assistenza su ascensori condominiali 24 ore su 24 e di garantire interventi tempestivi e risolutivi in ogni circostanza e su tutto il territorio nazionale. In caso di guasto o di blocco dell’ascensore condominiale, è possibile contattare il reparto tecnico tramite al numero +39 02 96690901 o attraverso i riferimenti presenti sul sito.

, , , , ,



Potrebbero Interessarti